|
|
|
|
|
|
utenti online: [13]
|
mercoledì 20 giugno 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Accordo per l’accoglienza degli alunni stranieri
La scuola integra culture
Scopri la tua Isola, la guida alla scelta della scuola superiore del CPI
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Orientamento
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
PORTALE GIOVANI A PRATO
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
PIN - UNIFI
RASSEGNA STAMPA
NEWSLETTER
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI PRATO
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio news   articolo in news
30/03/2012 - 9.34.32 CALANO GLI ISCRITTI AGLI ASILI NIDO E ALLE MATERNE: MALISETI E BORGO SAN PAOLO DIVENTANO CENTRI GIOCHI EDUCATIVI
“E’ compito di un’amministrazione comunale erogare servizi e dare risposte, sempre e comunque, adeguate alle richieste dei cittadini”. Con questa considerazione l’assessore alla Pubblica Istruzione Rita Pieri ha iniziato la presentazione delle novità e dei numeri relativi alle iscrizioni in corso per il nuovo anno scolastico. Che presentano non poche sorprese, a partire dal crollo delle richieste di iscrizioni agli asili nido, dove al momento sono ancora 60 i posti vuoti.
“Dopo molti incontri con educatori, cuochi, sindacati e personale – ha spiegato l’assessore - abbiamo deciso la diversificazione di due asili nido comunali, quello di Maliseti e quello di Borgo San Paolo, in centri giochi educativi. Proprio per rispondere alle esigenze delle famiglie che sempre più spesso richiedono simili luoghi di aggregazione e socializzazione per i propri figli. Al momento infatti, a causa probabilmente della crisi economica e di un cambiamento culturale in atto, sono in calo le richieste di iscrizioni agli asili nido e sono 60 i posti vuoti in corso d’anno. Un’amministrazione comunale che investe 4 milioni di euro sul settore non può permettersi di disperdere risorse economiche e deve venire incontro alle esigenze dei propri cittadini, cosa che questa giunta ha sempre fatto”.
Il termine per le iscrizioni agli asili nido è stato posticipato di un mese. Novità anche per quanto riguarda le scuole dell’infanzia. Per la prima volta infatti ad oggi è stato registrato un calo delle domande, 1.487 contro le 1.544 dello scorso anno. La graduatoria sarà pubblicata nella giornata di oggi in anticipo rispetto ai tempi tradizionali. In questo calo di iscrizioni la percentuale di bambini non nati in Italia si mantiene intorno al 30 per cento.
Sostanziali e necessarie novità anche per le scuole dell’obbligo. Sono stati infatti costituiti due nuovi istituti comprensivi, Est e Nord, così come previsto dalla legge. Nel primo sono state inserite due prime classi delle medie, mentre nel secondo si sono aggiunte le medie Fermi. Per monitorare questi due nuovi istituiti e per fare una riflessione sul numero elevato di studenti presenti soprattutto nell’istituto Nord, si parla di circa 2mila bambini, è stato creato un tavolo tecnico – politico e di partecipazione di cui fanno parte oltre all’assessore Pieri anche sindacati e educatori.
Per quanto riguarda le primarie, le iscrizioni sono già chiuse da circa un mese ed è stato registrato un calo di due punti, dal 24 al 22,6 per cento delle iscrizioni di bambini non nati in Italia, mentre per le scuole medie c’è stato un sostanziale pareggio, anzi un piccolo incremento dello 0,50 per cento. “Quest’ultimo dato - conclude l’assessore Pieri – indica la positività del percorso educativo. Inoltre l’assessorato ha presentato al Ministero una richiesta per ottenere un aumento delle classi sia per le elementari che per le medie. E’ necessario garantire agli studenti, vista anche l’elevata presenza di bambini con disabilità, sia italiani che stranieri, la miglior qualità di studio possibile”.
Fonte: Notizie di Prato
Ancora in crescita gli studenti, alle superiori altri mille nei prossimi cinque anni. L`abbandono scende al 17,8%
SAVE THE DATE - Giovedì 14 aprile 2016, ore 10 - Presentazione "La scuola pratese. Rapporto 2015"
Iscrizioni scuole superiori, ancora in lieve crescita gli studenti delle prime
Giorno della memoria, 600 fra studenti e insegnanti delle scuole superiori pratesi al Mandela Forum il 27 gennaio
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Prato - Palazzo Vestri - Piazza Duomo, 8 - 59100 PRATO
Tel: 0574.534749 Fax:0574.534281
  top