|
|
|
|
|
|
utenti online: [5]
|
mercoledì 17 gennaio 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Accordo per l’accoglienza degli alunni stranieri
La scuola integra culture
Scopri la tua Isola, la guida alla scelta della scuola superiore del CPI
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Orientamento
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
PORTALE GIOVANI A PRATO
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
PIN - UNIFI
RASSEGNA STAMPA
NEWSLETTER
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI PRATO
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio news   articolo in news
24/05/2012 - 15.45.17 ATTENTATO DI BRINDISI, AL GRAMSCI-KEYNES STAMANI ASSEMBLEA PER INCONTRARE SEVERINO SACCARDI, DIRETTORE DI TESTIMONIANZE
Ha risposto all`appello lanciato dalla vice presidente della Provincia Ambra Giorgi all`indomani del barbaro attentato di Brindisi l`istituto Gramsci-Keynes, che questa mattina ha organizzato un incontro con Severno Saccardi, direttore della rivista Testimonianze, animatore di iniziative della società civile e anche insegnante. Una piccola lezione di Saccardi su mafia, terrorismo e anche sulla psicologia dell`attentatore isolato, introdotta dalla preside Maria Grazie Tempesti, ha tenuto impegnati circa 200 studenti nell`auditorium della scuola.
Ma soprattutto è stato il dibattito, condotto e sollecitato dai rappresentati d`istituto Stefano Nenciarini, Filippo Balugani, Andrea Novosedlik e Andrea Ciacci, ad animare l`assemblea straordinaria della scuola, dibattito che ha toccato tutti i temi `caldi` che l`attentato ha drammaticamente riportato all`attenzione dei ragazzi: dalle stragi mafiose al rischio del riaffacciarsi del terrorismo, dai diritti dell`uomo e del cittadino, fino all`interpretazione delle notizie sulle indagini.
La vice presidente Giorgi lunedì scorso ha chiesto a tutte le scuole superiori un minuto di silenzio e momenti di riflessione sulla vicenda. “Credo che quel barbaro attentato contro ragazze indifese e inconsapevoli meriti una reazione responsabile da parte delle nostre scuole. E` stata colpita la scuola. E la scuola deve dare una risposta. Non basta manifestare sdegno verso un gesto di questa natura, occorre rendere i ragazzi attenti e coscienti dei comportamenti che minano il vivere civile. Ed è quello che la nostra scuola in questi anni sta facendo, grazie all`impegno di tutti voi e degli insegnanti – diceva Giorgi - Vi chiedo di organizzare assemblee con gli studenti nei vostri istituti, per ragionare su quello che è accaduto. Credo sia necessario non solo esprimere pietà per Melissa e per le ragazze ferite ma anche riflettere sulla vicenda, indipendentemente dalla matrice, perché comunque si è scelto di colpire la scuola”.
Fonte: Provincia di Prato
Ancora in crescita gli studenti, alle superiori altri mille nei prossimi cinque anni. L`abbandono scende al 17,8%
SAVE THE DATE - Giovedì 14 aprile 2016, ore 10 - Presentazione "La scuola pratese. Rapporto 2015"
Iscrizioni scuole superiori, ancora in lieve crescita gli studenti delle prime
Giorno della memoria, 600 fra studenti e insegnanti delle scuole superiori pratesi al Mandela Forum il 27 gennaio
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Prato - Palazzo Vestri - Piazza Duomo, 8 - 59100 PRATO
Tel: 0574.534749 Fax:0574.534281
  top