|
|
|
|
|
|
utenti online: [23]
|
sabato 20 gennaio 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Accordo per l’accoglienza degli alunni stranieri
La scuola integra culture
Scopri la tua Isola, la guida alla scelta della scuola superiore del CPI
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Orientamento
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
PORTALE GIOVANI A PRATO
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
PIN - UNIFI
RASSEGNA STAMPA
NEWSLETTER
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI PRATO
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio news   articolo in news
22/01/2013 - 15.31.03 TRENO DELLA MEMORIA 2013, IN PROVINCIA INCONTRO CON GLI STUDENTI IN PARTENZA. DAL 27 AL 31 GENNAIO IL VIAGGIO AD AUSCHWITZ
Partirà domenica 27 gennaio il Treno della memoria 2013, il convoglio che porterà ad Auschwitz anche 42 studenti pratesi. Con loro quest`anno salirà sul treno anche la vice presidente della Provincia Ambra Giorgi che questo pomeriggio ha incontrato i ragazzi insieme a Camilla Brunelli, direttore della Fondazione museo della deportazione che per conto della Regione Toscana ha organizzato il viaggio.
Visibilmente emozionata Ambra Giorgi ha introdotto lo spirito e il senso di questa iniziativa che promuove la conoscenza della storia e sensibilizza le giovani generazioni verso un tragico passato. Gli studenti in partenza provengono dal Gramsci-Keynes, Buzzi, Cicognini-Rodari, Livi, Copernico, Dagomari e Convitto Cicognini e saranno accompagnati da sette professori che con loro hanno partecipato nei mesi scorsi a un percorso di formazione propedeutico al viaggio ai campi di sterminio nazisti.
Il programma del viaggio, che Camilla Brunelli ha dettagliatamente spiegato, prevede la visita guidata al tristemente famoso campo di Auschwitz-Birkenau e alla città di Cracovia con il vecchio quartiere ebraico di Kazimierz. Dopo la visita al campo gli studenti avranno l`opportunità di partecipare alla cerimonia commemorativa che restituisce ai deportati la dignità del proprio nome, perso con l`assegnazione di numero impersonale con l`arrivo al campo. L`iniziativa rientra nel progetto “Un nome, una storia, una memoria”. Ogni ragazzo pronuncerà non solo il nome e cognome del proprio deportato, ma anche l`età e la provenienza. Il Treno della Memoria, a cui la Provincia partecipa anche con un contributo, coinvolge i ragazzi non solo in un incontro con i luoghi ma anche con i testimoni sopravvissuti all`Olocausto. Quest`anno avranno modo di ascoltare le testimonianze di Andra e Tatiana Bucci, vittime della Shoah, Marcello Martini, staffetta partigiana internata a 14 anni, e Antonio Ceseri, uno dei 600 mila internati militari italiani e uno dei pochi superstiti del massacro di Treuenbrietzen. Nel 2013, a 70 anni dalla strage del Ghetto di Varsavia, i ragazzi avranno anche modo di ricordare l`anniversario con un incontro di riflessione con il regista polacco Marian Marzynski, che nel 1943 aveva solo tre anni e viveva nel Ghetto. Un testimone di quei tragici fatti che ha raccolto l`esperienza e ne ha fatto motore del suo lavoro di filmaker.
Il rientro degli studenti è fissato per il 31 gennaio, in marzo sarà invece organizzato un nuovo incontro, sempre in Provincia, per un momento di condivisione e restituzione dell`esperienza vissuta.
Fonte: Provincia di Prato
Ancora in crescita gli studenti, alle superiori altri mille nei prossimi cinque anni. L`abbandono scende al 17,8%
SAVE THE DATE - Giovedì 14 aprile 2016, ore 10 - Presentazione "La scuola pratese. Rapporto 2015"
Iscrizioni scuole superiori, ancora in lieve crescita gli studenti delle prime
Giorno della memoria, 600 fra studenti e insegnanti delle scuole superiori pratesi al Mandela Forum il 27 gennaio
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Prato - Palazzo Vestri - Piazza Duomo, 8 - 59100 PRATO
Tel: 0574.534749 Fax:0574.534281
  top