|
|
|
|
|
|
utenti online: [37]
|
sabato 20 gennaio 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Accordo per l’accoglienza degli alunni stranieri
La scuola integra culture
Scopri la tua Isola, la guida alla scelta della scuola superiore del CPI
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Orientamento
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
PORTALE GIOVANI A PRATO
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
PIN - UNIFI
RASSEGNA STAMPA
NEWSLETTER
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI PRATO
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio primo piano   articolo in primo piano
02/08/2011 PERGAMENE AI NEOMATURI: RICONOSCIMENTO A PALAZZO BANCI BUONAMICI AGLI STUDENTI PIÙ MERITEVOLI

Sono stati oltre cento i ragazzi (a dire il vero per lo più ragazze) che venerdì pomeriggio hanno partecipato alla premiazione voluta dalla vicepresidente e assessore alla Scuola, Ambra Giorgi, nel salone consiliare della Provincia, per coloro che hanno superato la maturità con un voto compreso tra 90 e 100 (nelle scuole pratesi sono stati circa 200).
A consegnare il riconoscimento con Giorgi,Maurizio Fioravanti, presidente del Pin, polo universitario pratese, Andrea Cavicchi, presidente del Museo del tessuto, e Francesca Fani, che all`Unione industriale segue il settore formazione. Presenti i dirigenti scolastici e tanti genitori.
Clima da college americano nel salone consiliare della Provincia. E la vicepresidente della Provincia, per la pergamena consegnata ai giovani, ha scelto una frase di Barack Obama: «Qualunque cosa facciate, voglio che vi impegnate a farla. Non c`è scusa per chi non ci prova». Ambra Giorgi ha sottolineato la volontà, con questa iniziativa, «di dare valore alla tenacia e al merito». Per questo - ha annunciato - anche il prossimo anno ci sarà una festa per i diplomati più bravi.
«In Toscana siamo la Provincia con il più alto tasso di abbandono scolastico, è un fenomeno che stiamo combattendo - ha affermato - anche per questo è importante premiare l`impegno di chi è arrivato alla maturità, ottenendo un bel risultato».
Andrea Cavicchi ha lanciato un vero e proprio appello ai giovani. «La città per superare al crisi deve cambiare e i giovani come voi possono dare un contributo decisivo. Ci deve essere spazio per voi, non si deve restare passivi», ha affermato.
Appello ripreso con forza anche da Francesca Fani che ha invitato i giovani a «sognare e volare alto, dando un contributo per cambiare il nostro paese».
Qualche consiglio per il futuro l`ha dato il presidente del Pin, Maurizio Fioravanti. «Adesso guardate profondamente dentro di voi ed abbiate coraggio», ha detto.

Fonte: Il Tirreno
Autore:
Ancora in crescita gli studenti, alle superiori altri mille nei prossimi cinque anni. L`abbandono scende al 17,8%
SAVE THE DATE - Giovedì 14 aprile 2016, ore 10 - Presentazione "La scuola pratese. Rapporto 2015"
Iscrizioni scuole superiori, ancora in lieve crescita gli studenti delle prime
Giorno della memoria, 600 fra studenti e insegnanti delle scuole superiori pratesi al Mandela Forum il 27 gennaio
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Prato - Palazzo Vestri - Piazza Duomo, 8 - 59100 PRATO
Tel: 0574.534749 Fax:0574.534281
  top